Un po’ di silenzio, infine

Mentre in me si accinge compito il cambiamento

Pur se piazze e vicoli rimangono uguali

Qui tutt’intorno la luce arriva tenue

E rispolverando la coscienza incedo

Tra mille interrogativi spossanti

In questa mente che ancora non cede il passo

Unitamente a me percorro svelto

Il cittadino scorrere del tempo

Aiuti e incoraggiamento solo dentro me

In fondo, tutti siam sempre stati soli

In questo variegato e consumato mondo

E taccio.

Giuseppe Bustone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

CartaCuorePenna

Ciò che scrivi con il cuore non sarà mai sbagliato!

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

CRESCENDO

Cosicché io raggiunga la meta, finalmente

il giardino dei poeti

la poesia è la fioritura del pensiero - il miosotide non fa ombra alla rosa, ciascuno la sua bellezza

Modello Curriculum

Il Curriculum Vitae: Modello

Audioletture's Blog

Reading Listening

Le Tane dei Libri

Librerie, biblioteche e simili

The Password

Il giornale degli studenti di UniTo

media & scuola

i media digitali e l'educazione

Italofonia

associazione per la lingua italiana

Mia Nonna Fuma

Il blog letterario di Alessandro Raschellà

Il treno prima di mezzanotte

Dei misteri e dei delitti

Il Giardino della Cultura

La cultura è la base di una buona crescita

Dubbi grammaticali

Come evitare le trappole dell'italiano scritto e parlato

Saving Lives Fitness

Nutritional Supplements Supporting Addiction Recovery

CiBo Salute Fitness

Puoi sempre Migliorare

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: