Ottimo rimedio

Con tutta quest’ansia che spesso mi prende, era necessario che imparassi a respirare. Sì, perché a respirare dobbiamo proprio imparare. Imparare a fare respiri lenti e profondi. Non è facile, lo so. Almeno inizialmente; poi, pian piano diventa quasi automatico, fino a che non diventa anch’essa un’abitudine. Mentre siamo nervosi, è molto difficile (ripeto) respirare. Ma, se riportiamo l’attenzione sulla respirazione, quanto più possiamo, poi ci sentiremo molto molto rilassati. Insomma: il gioco vale la candela.
Grazie

Giuseppe Bustone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Allora

italiano in pratica

autismocomehofatto

L'autismo non è una tragedia. L'ignoranza è la tragedia!

Sons Of New Sins

Parole libere. In armonia con il suono del silenzio.

CartaCuorePenna

Ciò che scrivi con il cuore non sarà mai sbagliato!

Mădălina lu' Cafanu

stay calm within the chaos

CRESCENDO

Cosicché io raggiunga la meta, finalmente

il giardino dei poeti

la poesia è la fioritura del pensiero - il miosotide non fa ombra alla rosa, ciascuno la sua bellezza

Modello Curriculum

Il Curriculum Vitae: Modello

Audioletture's Blog

Reading Listening

Le Tane dei Libri

Librerie, biblioteche e simili

The Password

Il giornale degli studenti di UniTo

media & scuola

i media digitali e l'educazione

Italofonia

associazione per la lingua italiana

Mia Nonna Fuma

Il blog letterario di Alessandro Raschellà

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: